AUDIT E COMPLIANCE

Sostenibilità e sistemi informativi: un legame vincente

17 febbraio 2014

L’evoluzione culturale e operativa che sta caratterizzando la vita di molte aziende in questo momento di passaggio non poteva passare indenne dalla rivoluzione digitale che sempre di più ci sta coinvolgendo.
Sostenibilità e sistemi informativi: un legame vincente

La qualità e affidabilità delle informazioni sono requisiti fondamentali per misurare la sostenibilità delle aziende e per guidarle verso l’obiettivo della piena conformità normativa e della minimizzazione dell’impatto ambientale[1].

Una grande azienda del settore elettrico ha adottato da molti anni un approccio proattivo alla gestione delle tematiche inerenti l’ambiente e la sicurezza, impegnandosi non solo nel puntuale rispetto delle norme e delle indicazioni delle Autorità, ma mettendosi in discussione attraverso la pubblicazione annuale del proprio report di sostenibilità. Proprio per l’esperienza maturata in questo percorso, l’azienda ha ritenuto di poter conseguire un importante valore aggiunto  attraverso la strutturazione in modo puntuale dell’intero processo di raccolta, elaborazione e rendicontazione dei dati richiesti dall’Autorizzazione Integrata Ambientale e la gestione con strumenti adeguati le scadenze legate agli adempimenti.

E’ stato così avviato un processo di revisione dei flussi dei dati ambientali, dalla loro origine alla pubblicazione verso tutti gli stakeholder. Il lavoro portato avanti con la Direzione Ambiente e direttamente con le Centrali ha permesso innanzitutto di guadagnare una maggior chiarezza sul significato intrinseco del dato, sui passaggi e le elaborazioni a cui è sottoposto, sull’ownership, sulle modalità della sua conservazione.

Tale analisi ha consentito il superamento di alcune criticità, quali ad esempio i molti passaggi manuali di elaborazione dei dati, la non completa interconnessione fra i sistemi esistenti, la mancanza di uno strumento condiviso per la gestione delle scadenze legate al Piano di Monitoraggio e controllo.

Al termine del percorso è stata raggiunta una maggiore uniformità nella definizione dei dati all’interno delle Centrali, sono stati disegnati i nuovi flussi per l’alimentazione della banca dati aziendale, sono stati sviluppati nuovi report per facilitare le attività di rendicontazione verso le Autorità, è stato messo a disposizione degli operatori uno scadenziario strutturato e condiviso.

Il lavoro continua con l’obiettivo di una ancor maggiore integrazione fra sistemi per una gestione sempre più efficiente, sicura e automatizzata dei dati, lasciando così ai responsabili ambiente il tempo per raccogliere le sfide lanciate da un mondo che cambia.

 

di R.Giovannini e C.Bozzi

 


[1] A questo proposito segnaliamo il lavoro di costruzione del protocollo Intelligent Sustainability, uno strumento a disposizione delle organizzazioni per l’assessment del proprio grado di utilizzo della tecnologia a supporto della sostenibilità.